Sull'EU ed altro...

Discussion in 'Italy' started by CyanLeader, Feb 2, 2004.

Thread Status:
Not open for further replies.
  1. CyanLeader Jedi Padawan

    Member Since:
    Dec 1, 2002
    Salve a tutti! (quei pochi che bazzicano da queste parti...)
    Ho letto la discussione avvenuta per il censimento e sono essenzialmente d'accordo con le opinioni non completamente positive su GSNet e CC.
    Ho vent'anni e sono un grande appassionato, non solo di SW, ma di tutta l'EU (con le dovute eccezioni).
    Oltre alle cose già dette da altri, ho notato che su GSNet e l'Athenaeum si tende ad offendere ripetutamente l'EU. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che in Italia l'Expande Universe è praticamente morto. (le pubblicazioni sono assai scarse)
    Fortunatamente la mia conoscenza dell'inglese è abbastanza ampia da consentirmi di leggere i libri ed i fumetti in lingua originale ed apprezzarli.
    Ma mi sento solo! Non ho nessun italiano con cui parlare di X-wings, Yuuzhan Vong, Quinlan Vos e Aayla Secura, autori quali Stover e Denning.
    C'è nessuno la fuori che ha i miei stessi problemi?

    Diamo vita a questo Forum!
  2. Trig_Cesis Jedi Padawan

    Member Since:
    Feb 2, 2004
    Ciao ciao a tutti. Sono un ragazzo di vent'anni che da poco più di un anno sono un vero e proprio appassionato dell'EU, anche se ancora mi mancano parti gustose e succulente come NJO e X-Wing... condivido pienamente la voglia che ha CyanLeader di discutere con un sacco di gente su tutto il discutibile, quali libri splendidi, fumetti mozzafiato e così di seguito...

    Che la Forza sia con voi, sempre.
  3. Black_Dragon Jedi Padawan

    Member Since:
    Feb 2, 2004
    Sono appena arrivato, e colgo l'occasione per salutare tutti quanti.
    Anch'io ho notato che qui in Italia ci sia poca simpatia per i racconti e tutto il resto dell'Expanded Universe.
    Personalmente sono molto interessato a queste nuove storie ambientate nel mondo di SW, e diversi romanzi di quelli che ho già letto mi sono sembrati divertenti e ben fatti (Timothy Zan ad esempio...).
    Il problema è che nel nostro paese i libri di SW tradotti e pubblicati sono pochissimi rispetto a quelli scritti...
    Mi piacerebbe molto leggere il New Jedi Order, ma non conoscendo l'inglese bene come CyanLeader, leggere tutti quei libri in lingua originale per me è come tradurre una versione dal Sanscrito!
    Un altro problema sull'EU che riguarda più i fan invece, credo sia il fatto che si tende a considerla un'eresia rispetto ai film.
    Io amo profondamente la trilogia classica di SW (non molto i prequel), ma non per questo penso che altri racconti possano cambiare le cose, al massimo posso ignorare quello che non mi piace...
  4. Gunnm_BeAngel Jedi Knight

    Member Since:
    Mar 2, 2002
    star 1
    Partendo dal presupposto che tutte le cose possono piacere o meno (e questo vale per SW in toto), dire che nell'Athenaeum si "offende" l'EU mi sembra eccessivo. Piu' che altro si tratta di analisi chiare, limpide e coerenti di alcune parti dell'EU. Analisi che si e' liberi di non condividere ma che se si leggono privi di pregiudizi possono farci capire un po' di cose.
    L'EU per me e' un'appendice spesso banale, ripetitiva e monotona dei film di SW. almeno per quello che si e' visto qui in Italia. Sono poche le cose che mi sono piaciute, forse solo i fumetti ambientati nel periodo delle guerre dei Sith e della vecchia repubblica.
    Ahh, e' tutto imho naturalmente, non prendetevela! ;)
  5. CyanLeader Jedi Padawan

    Member Since:
    Dec 1, 2002
    Sono d'accordo che si trattano solo di opinioni ed appunto per questo nessuno di noi può dire quale punto di vista sia giusto o sbagliato, né soprattutto nessuno dei due è PIU' giusto dell'altro.

    Non ce l'ho affatto con te, non mi fraintendere, voglio solamente avere modo di esprimere le mie opinioni per vedere se in Italia TUTTI la pensano esattamente come l'Athenaeum o se c'è qualche dissidente come me.

    È vero, l'EU non è sempre di ottima qualità, questo è banalmente ovvio a tutti, e a questo riguardo gli esempi si sprecano. Tuttavia ci sono molte opere scritte o disegnate (o entrambi) che sono di OTTIMA qualità, in primo luogo perché scritte da professionisti che sono contemporaneamente Fan di Star Wars proprio come me e te.
    Per me Star Wars è in primo luogo divertimento, svago, una via di fuga dal quotidiano, non un argomento su cui fare dissertazioni dotte come quelle dell'Athenaeum. (Senza nulla togliere a molte delle suddette dissertazioni che ho trovato interessanti ed intelligenti)

    Prima di andare avanti vorrei chiarire una cosa: il fatto che a me piaccia l'Eu non implica necessariamente che io non sappia distinguere il brutto dal bello, o sia pieno di "pregiudizi"
    "Shadows of the Empire" mi è piaciuto sì, ma a tratti lo ho trovato superficiale, i disegni della serie della Vecchia Repubblica mi sono sembrati spesso quasi ridicoli (l'Hutt con il Fez, o le case di pietra o il design di alcune navi), Kevin J. Anderson a volte scrive come un bambino eccitato, Barbara Hambly è semplicemente una segaiola con manie di megalomania, Vonda N. McIntyre è una casinista scrittrice di banalità, ecc, ecc...

    Ma Zahn, dove lo mettiamo? E a proposito, quando dico che offendete l'EU mi riferisco a "saggi" come "Mara Jade: una farsa" oppure "Zahn ha rovinato Star Wars"

    LUCAS ha rovinato SW infilandoci Jar Jar Binks o le scene d'amore con Padme! Non di certo Zahn infilandoci Mara Jade!
    ;)

    Zahn non è Tolkien, come si puntualizza all'Athenaeum, ma Lucas è forse Kubrik o Ridley Scott?

    Zahn ha scritto tre libri (in realtà sei) divertenti, dotati di storie politicamente complesse, che catturano a pieno lo sprito di Star Wars, che introducono personaggi nuovi ed intriganti, che raffigurano il "Trio" esattamente come era nei film, ecc...
    A me è piaciuto molto il suo lavoro, come quello di molti altri che purtroppo non sono stati tradotti in Italiano, e quando lo leggo non faccio paragoni con Tolkien o Asimov o Dick. Mi basta sapere questo: È divertente? Sì. Cattura lo spirito di Star Wars? Sì. È scritto bene? Sì. Allora basta.


    Il mio punto finale insomma è questo: In Italia sono state tradotte ben poche cose di quante ne esistano effettivamente, e spesso sono state tradotte quelle sbagliate! Questo ha generato un globale disinteresse per l'EU che ha portato una mancanza di ulteriore traduzione. Non è possibile che in Germania, in Francia ed anche in Spagna si possano leggere gli ultimi prodotti dell'Eu mentre qui no!

    Ok, per ora ho finito. :)
    Anche questo ovviamente era IMHO, ma era importante far capire la mia opinione.
  6. Gunnm_BeAngel Jedi Knight

    Member Since:
    Mar 2, 2002
    star 1
    Non voglio entrare nel merito della storia italiana di SW perche' purtroppo e' un argomento che continua a darmi(ci) delusioni su delusioni. L'unica xertezza e' che in Italia SW vende meno dei Pokemon...

    Ritornando sull'EU, credo siamo tutti d'accordo che ci possano essere delle cose buone, ma il fatto e' che non sono opera di Lucas.
    Lucas a suo modo a rivouzionato il cinema, non certo nel modo che lo ha fatto Kubrick o altri registi, ma in un modo piu' complesso. E' verissimo che e' lo stesso Lucas a "rovinare" SW (e anche qui le opinioni personali non si contano :) )ma almeno e' tutta opera sua. Vedere rovinato il mondo di SW da autori che pur di prendere 4 soldi scrivono delle emertite stronzate non conoscendo nulla di SW mi infastidisce non poco.
    Io non sono contrario per principio all'EU, ma credo che una produzione piu' ridotta, affidata a persone che veramente conoscono e amano SW sarebbe la soluzione auspicabile. e soprattutto sarebbe ora di smetterla di riproporre sempre e costantemente i temi dei film.
    Tornando a Zahn, ci sono affezzionato perche' prima che si parlasse della NT mi ha riacceso l'amore per SW, ma dopo la lettura del saggio su Mara Jade non ho potuto che rendirmi conto dei suoi limiti.


  7. Black_Dragon Jedi Padawan

    Member Since:
    Feb 2, 2004
    Prima di tutto un saluto caloroso a Gunnm_BeAngel, finalmente qualcun'altro con cui parlare! Cominciavo a pensare che in questo posto non venisse più nessuno!

    Per quanto riguarda questa "spinosa" questione, il problema principale per me è che la maggior parte dei libri dell'EU non venga pubblicata.
    Penso che non ci debbano essere limitazioni su ciò che viene prodotto, perché sono fermamente convinto che ogni singola persona debba farsi la propria opinione (e che abbia la possibilità di farlo).

    Più in particolare, ci tengo a chiarire che artisticamente non metto certo sullo stesso piano la vecchia trilogia con i libri dell'EU. Sono perfettamente d'accordo nel definirli romanzi commerciali, non per questo a mio parere devono essere disprezzati. Sono semplicemente romanzi che si leggono per divertirsi e svagarsi un po', non c'è bisogno di spiegazioni per capire che non hanno pertese.
    Non per questo non devono essere degni di essere inseriti nel corso degli eventi di SW (sempre a discrezione del lettore, si intende...)

    Sono daccordo invece sulla tendenza che c'è di riproporre continuamente le stesse situazioni, spesso raccontando fatti poco rilevanti che si affollano giro di qualche anno, tuttavia ci sono le eccezioni:
    benché abbia sentito e letto solo brevi commenti e riassunti, credo che il NJO proponga soluzioni nuove assai interessanti che si distanziano assai dall'atmosfera classica di SW.
    Ma questo non è il mio campo...

    Comunque, non preoccupatevi ragazzi! Cio' che conta è che è la forza che ci lega!
  8. Gunnm_BeAngel Jedi Knight

    Member Since:
    Mar 2, 2002
    star 1
    Giusto per ribadire il concetto, sono d'accordissimo che ognuno possa decidere di dare importanza o meno all'EU. Cio' che a volta mi sembra scorretto e' considerare l'EU anche quando si parla dei film. Succede spesso infatti che speculando su parti dei film rimaste un po' oscure, salti fuori qualcuno che dice "nel tal libro il tal personaggio fa la tal cosa...". Per me i film sono lo standard (canon) e l'unica fonte sicura per considerare l'universo di SW. L'EU puo' essere contraddetto in ogni momento e devi quindi essere considerato come una cosa a parte.
  9. CyanLeader Jedi Padawan

    Member Since:
    Dec 1, 2002
    Se cominciassimo ad esplorare a fondo la questione su quanto sia "Canon" l'EU non finiremmo mai... Potremmo parlare per mesi e mesi delle opinioni dei puristi e quelle dei completisti e tutta la vasta gamma di pareri che stanno in mezzo! :)

    Comunque, aggiungo che sono d'accordo con le opinioni di Balck Dragon in merito alla questione. La serie Bantam di SW ha sofferto moltissimo del fatto che ogni scrittore tentava di fare la sua storia SuperEpica con risultati spesso pessimi, introducendo cattivi all'inizio invincibili, poi distrutti in 20 pagine per un colpo di culo. Questo errore è stato finalmente corretto dalla Del Rey e dall'ottima direzione delle editrici Shelly Shapiro e Sue Rostoni.

    Infine puntualizerei che il mio approccio all'EU è estremamente "rilassato". Cioè, se una cosa non mi piace, per me non esiste e non mi rovina Star Wars indelebilmente... Posso essere disgustamente indispettito di cose come "Waru - la cretura multidimensionale ricoperta di scaglie d'oro" ;-) ma non mi cambia di certo il modo in cui vedo la OT! (Più doloroso è sentire dalla bocca di Lucas che esistono i midi-chlorians, ma ormai mi ci sono abituato anche a quelli...)

    Capisco inoltre ciò che dici a proposito di "chiarire particolari dei film con l'EU". Secondo me tutti da piccini abbiamo fatto ipotesi su tutte le storie dei personaggi dei film. L'EU offre una spiegazione per coloro che la vogliono accettare, sennò ognuno è libero di farsi la propria!

    Il motivo iniziale di questo mio rantolo, al quale sono contento abbiano partecipato BlackDragon e Gunnm_BeAngel, è scaturito non dalle opinioni in se stesse esposte all'Athenaeum, ma il fatto che siano presentate come l'opinione di tutti gli italiani! Frasi come "Mara Jade punta la tua pistola altrove, con noi non attacca" mi sembrano simili a dire: "Lucasfilm Italia, smettila di stampare EU perché noi non la leggeremo mai!"
  10. Gunnm_BeAngel Jedi Knight

    Member Since:
    Mar 2, 2002
    star 1
    tornando sull'Athenaeum , mi sento di di dfendere il suo operato dato che conosco personalmente Davide Canavero, e credo che in Iatlia siano davvero poche le persone che amano e che dedicano cosi' tanto tempo a SW. L'aThenaeum vuole essere una racoclta di saggi critici sul mondo di Sw con l'obiettivo di far capire che il fenomeno di guerre stellari va ben oltre il semplice fanatismo da cultura pop, ma rientra a pieno titolo nella cultura letteraria del fantastico.
    Credo sia palese che il suo obiettivo non e' quello di rappresentare tutti i fan di SW, ma quello di fornire ai fan stessi mezzi il piu' seri possibili per costruirsi la propria passione su SW. In questo contesto ci sta benissimo il saggio su Mara Jade, come quello su EP2, film tremendamente affondato dalla critica (ma anche da moltifan) che invece e' in gradi di difendersi da solo (come cita il titolo del saggio).
    Purtroppo la sorte delle pubblicazioni SW in Italia e' legata a fattori puramente commerciali e per questo difficilmente accettabilidai fan come noi.
Thread Status:
Not open for further replies.